Archivi autori: Team Eolie

Meteo mese di aprile alle isole Eolie Zero pioggie e molto sole

…ma non lasciamoci ingannare…

Aprile alle Eolie è un mese molto atteso dai turisti.

E’ infatti il primo mese in cui si inizia a percepire l’avvicinamento al lungo periodo estivo.
Iniziano i primi caldi, le prime escursioni, i primi viaggi in barca.
Cappotti, sciarpe, grosse e ingombranti felponi iniziano a lasciare il posto ai primi giubbottini in pelle, occhiali da sole e maniche corte.

Nelle isole di natura vulcanica il clima non è mai stato un grosso problema poiché, essendo situate nelle zone centro-mediterranee è un clima temperato.
Nella stagione invernale nei giorni più freddi si arriva a 6-7 gradi ma difficilmente si scende al di sotto. Le precipitazioni non sono abbondanti e sono ben distribuite in circa 50-90 giorni l’anno di pioggia, con il picco massimo nella stagione invernale.
In primavera la temperatura media si aggira intorno ai 19-20 gradi mentre in estate è di 27-28. Le estati non sono mai torride perché mitigate dalla brezza del mare.
La temperatura annuale media massima si ha nel mese di agosto (30,5°) mentre quella minima è nel mese di febbraio (9,8°).

Per il mese di Aprile le previsioni sono abbastanza soddisfacenti per i turisti: le precipitazioni saranno minime o addirittura nulle. Soltanto nel secondo weekend del mese (venerdì 13 e sabato 14) sono previsti rovesci e temporali.
Non solo nel weekend, ma per tutta la seconda settimana di Aprile il tempo non sarà dei migliori: è infatti la più fredda e ventilata, quindi la meno consigliata del mese.

Quella che consigliamo di più è l’ultima, non solo perchè potrete godervi il ponte del 25 aprile, ma anche perché è la settimana in cui il sole sarà sempre presente, anche se le temperature non saranno altissime, ma si aggirano intorno ai 16-17 gradi di media.

Paradossalmente però, la settimana più calda sarà all’inizio del mese: il lunedì di Pasquetta sono previsti 18-19 gradi, mentre martedì si arriverà fino ad un picco di 21 . Da giovedì però ci sarà un calo di qualche grado e nel weekend è previsto nuvoloso con un abbassamento di temperatura fino a 15-16 gradi.

La terza settimana sarà abbastanza soleggiata con un lieve calo delle temperature che si aggireranno sui 13-14 gradi. Il fine settimana, sempre secondo le previsioni, sarà prevalentemente nuvoloso con sprazzi di sole sabato 21 e leggera possibilità di acquazzoni domenica 22.
Non lasciatevi ingannare però, nonostante il sole e le pochissime piogge, le temperature (come detto sopra) non saranno ancora altissime, quindi per chi stesse pensando già ai bagni in costume il consiglio è quello di non essere avventati e precipitosi, il rischio è quello di passare il resto della vacanza con raffreddore e mal di gola. Intanto però ci si potrà godere meravigliose escursioni nella Natura unica delle Eolie, bagni di sole nelle ore più calde della giornata, pranzi e cene squisite nei locali caratteristici…il tutto godendosi le Isole in un periodo in cui sono meno affollate, più autentiche e meno care che durante la stagione balneare.

Per i tuffi in acqua, a meno di non essere abituati al freddo, purtroppo, ci sarà ancora da attendere.

Commenta

25 aprile? Passiamolo alle Eolie!

25 aprile? Passiamolo alle Eolie!

Storiche, caratterizzanti, incredibilmente belle. Questi sono alcuni degli aggettivi che vengono più spesso accostati alle Eolie: un arcipelago formato da sette isole (Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi, Panarea), tutte di origine vulcanica, situate nel Mar Tirreno meridionale di fronte alla costa nord della Sicilia.

Negli ultimi anni le Eolie sono mete molto ambite dai turisti non solo per la bellezza del posto ma anche per le molteplici attività di svago che esse propongono. Il ponte del 25 aprile si avvicina e noi vi proponiamo alcune di queste attività. Vediamole nel dettaglio.

ESCURSIONI IN BARCA: per gli amanti del trekking si effettua un tour completo delle isole.

Si parte da Lipari con tappe Terme di San Calogero, Punta Palmeto e Valle Muria. Si prosegue per Vulcano su cui sono presenti le sorgenti d’acqua e i fanghi caldi in uno spettacolo a dir poco fantastico. La terza isola è Salina la cui tappa principale è Monte Fossa delle Felci: raggiunta la vetta si può notare il panorama eoliano e, abbassando lo sguardo, si può vedere il cratere, coperto dalla macchia. Poi tocca a Panarea: si parte dal centro di San Pietro per arrivare fino alla cima dell’isola, che è un vulcano ancora in attività, oppure ci si può godere il breve percorso che dalla chiesa dell’Assunta conduce alla Calcara. Infine Stromboli il cui vulcano “Iddu” spesso si fa sentire con esplosioni frequenti, per la visita dopo una certa quota è obbligatorio l’accompagnamento di una guida.

LA POZZA DEI FANGHI: dopo una giornata di trekking, camminate, escursioni, non c’è niente di più rilassante di un bel bagno nel fango. La visita e’ consigliata alla mattina presto o in tarda serata, perché l’acqua a 34 gradi rende la visita nelle ore calde molto faticosa e pericolosa per la salute. Da non perdere poi sono le solfatare dove si può fare il bagno turco. Il tutto per un costo di soli due euro.

TOUR FOTOGRAFICI: per gli appassionati della fotografia c’è la possibilità di scattare innumerevoli foto nei punti più belli, panoramici e romantici delle isole.

E IL CIBO? Tranquilli, non mi sono dimenticato della cosa più importante. Come si suol dire le cose più belle arrivano alla fine. Le pietanze tipiche eoliane sono riconosciute in tutta la penisola e non solo. Tra queste abbiamo: i pomodorini a “pennula” che, oltre ad avere la forma leggermente allungata da cui ne deriva il nome, si distinguono per il loro gusto particolarmente dolce; il formaggio di capra il cui sapore è piccante e deciso assumendo aromi sempre più marcati con la stagionatura e il famoso cappero eoliano che cresce spontaneamente nei terreni vulcanici.

Come accompagnare il tutto? Con un buon Malvasia delle Lipari ovviamente, da sorseggiare prima o dopo i pasti con biscotti tipici quali: sesamini (biscotti al sesamo) e piparelli (biscotti con mandorle, miele ed essenza arancio). Parlando di dolci infine non si può non pensare al tipico cannolo siciliano, alla cassata e alla granita siciliana, delle vere e proprie prelibatezze che non mancano mai nei sogno golosi di tutti noi.

 

Commenta

Last minute Dal 15 al 50%. Tutti gli sconti per dormire alle Eolie!

Last minute Dal 15 al 50%. Tutti gli sconti per dormire alle Eolie!

Di seguito tutte le nostre offerte last minute per dormire alle Eolie nel mese di Agosto. Contattaci se ti piace una casa e vuoi avere maggiori informazioni!

Skype:Skype Me™!

Mob: 338 8279031
Telefono: 090 9880809

Scrivici all’email info@eoliehouses.it per saperne di più.

 

settimana 12/19-8

sconto 15%  sul prezzo  settimanale

+spese nelle note

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ROBERTA_VM.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~TINDARA.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~CASA_ROSA.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ELENA_VM.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~VIRGINIA.aspx

sconto 10%+spese

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~CASA_FRANCESCO.aspx

fino al 12 agosto, disponibili da subito

sconto 50%

+spese

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ALICUDI.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ROBERTA_VM.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ELENA_VM.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~VIRGINIA.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~GIUSY.aspx

sett. 19/26 agosto

sconto 20%+spese

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ROBERTA_VM.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ELENA_VM.aspx

sconto 10%

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~CASA_ROSA.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~ALICUDI.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~JEANETTE.aspx

http://www.eoliehouses.it/vacanze~Lipari~VIRGINIA.aspx


Casa il Pescatore a Stromboli. Un’esplosione di relax!

Casa il Pescatore a Stromboli. Un'esplosione di relax!

Stromboli è un isola dal “carattere” particolare. Per i Greci ed i Romani l’irascibile Efesto/Vulcano Dio del

Fuoco ma soprattutto fabbro ed artigiano insuperabile viveva proprio sull’Isola, e la mitologia vuole che le costanti attività vulcaniche non sono altro che le fiamme e le ceneri che questo fabbro divino ed instancabile produceva nel suo lavoro.

Efesto era dipinto come iracondo e rozzo, ma capace di creare le bellezze più raffinate.

L’isola è un poco come il suo antico patrono pagano: sembra incombere minaccioso come un improvvisa apparizione di massiccio cono di lava scura, sembra dura ed indistruttibile, e la sua forma maestosa è adornata solo dal fumo e dai colori infuocati che si accendono di notte. Allo stesso tempo però, come il Dio Efesto traeva fuori meraviglie dalla sua fucina, un soggiorno sulla sua isola può far nascere in noi emozioni, ricordi ed esperienze indimenticabili.

L’isola è amata proprio da coloro che vogliono godersi in tranquillità la contemplazione delle forze del mare e del fuoco, le escursioni lungo il vulcano, le nuotate nel mare cristallino, ed è particolarmente indicata per quei viaggiatori alla ricerca dell’essenziale.

Proprio per questi viaggiatori, un luogo adatto per soggiornare a Stromboli è la Casa Pescatore, una casa vacanze indipendente all’apparenza semplice e rustica, ma comunque comodissima e perfetta per chi vuole godersi l’isola.

A pochi passi dalla spiaggia di Scari, esattamente a 100 metri, ed a 400 dal porto, è il luogo ideale per chi sa che si muoverà molto per terra e per mare e che passerà molto tempo sotto il sole. L’edificio è nel più puro ed essenziale stile mediterraneo, una casa bassa ad un piano solo, intonacata di bianco, con un delizioso patio-terrazzo attrezzato con una tettoia di canne. Perfetta per i momenti di troppa calura, per le sere di relax, per i momenti di riposo e di riflessione.

L’abitazione ha una camera da letto matrimoniale ed una camera da pranzo con tre letti, con un massimo di 5 posti letto. Il bagno è piccolo ma completo di bidet, la cucina è abitabile ed è dotata di frigo con freezer, forno con piano cottura a 4 fuochi.

La Casa il Pescatore si presenta quindi come un luogo votato a piccolissimi gruppi di amici, a coppie o famiglie poco numerose, che vogliono un ritrovo comodo ed accogliente per la loro esperienza eoliana, viaggiatori che non perdono troppo tempo nei dettagli dell’alloggio quando i dettagli meravigliosi si trovano appena si mette un piede fuori dalla porta e si respira a pieni polmoni l’aria di Stromboli.

Se vuoi trascorrere la tua estate a Stromboli, Contattaci!

Skype:Skype Me™!

Mob: 338 8279031
Telefono: 090 9880809

Scrivici all’email info@eoliehouses.it per saperne di più.

 

Guarda la gallery!

Commenta

Fiammetta

Per delle vacanze nell’isola di Lipari in cui si vuole avere comodità, intimità e panorami la casa vacanze Fiammetta nel centro storico di Lipari può essere l’ideale.

L’appartamento si trova in un palazzo del centro storico di Lipari, un dedalo di vicoli densi di storia millenaria in cui migliaia di passi e di voci diverse hanno risuonato nel tempo, al quarto piano, l’ultimo dell’edificio con una terrazza parzialmente panoramica da cui ammirare una bella vista sull’antichissimo borgo eoliano che da millenni sa ricevere tutti con lo stesso calore.

La casa è composta da una cucina con sala da pranzo, una camera matrimoniale, un bagno  con piccola vasca ed un ingresso. La terrazza, già menzionata è attrezzata con tavoli e sedie per usarsi come “living-room” o per il relax: con il bel clima delle Eolie è praticamente può essere usata come salotto di casa  quasi tutto l’anno.

La cucina è ovviamente dotata di forno e frigorifero con freezer, c’è un ventilatore a soffitto in camera da letto e nella cucina è possibile usare l’aria condizionata dietro il pagamento di un extra settimanale per il consumo energetico. Altro extra possibile è l’uso del terzo posto letto con un supplemento del 10% del prezzo, ed il cambio settimanale per lenzuola e asciugamano che ha un costo di 6,5 euro a persona.

L’edificio ha l’ascensore fino al terzo piano, quindi ci sarà da fare solo una rampa di scale per arrivare all’appartamento. A dispetto del numero di ambienti l’appartamento è ampio e comodo, nel quale ci si può muovere tranquillamente, rifinito ed adornato con gusto.

Questa caratteristiche rendono la casa Fiammetta perfetta per coppie o famiglie con un figlio piccolo, una sistemazione per godersi non solo il mare delle Eolie ma anche la vita vivace e l’ospitalità che solo Lipari può offrire. Un luogo perfetto per apprezzare l’allegria della cittadina in estate, con serate sempre dense di eventi, manifestazioni ed intrattenimento, e passeggiate all’ombra del maestoso castello, tra negozietti e locali. Il centro storico di Lipari è un luogo unico al mondo, e non mancherà di sorprendervi, così come lo faranno le acque cristalline che circondano l’isola.

In questo contesto si inserisce la casa Fiammetta, tra le viuzze colorate da gerani e gelsomini, profumati di basilico e di altre piante aromatiche che gli eoliani non si fanno mancare mai su davanzali, terrazze e giardini.  Quale modo migliore di iniziare una vacanza che scegliere l’alloggio adatto  alle nostre esigenze da affittare?

Commenta

Pasqua in arrivo e le Eolie si preparano (con tante offerte)

Pasqua in arrivo e le Eolie si preparano (con tante offerte)

La Pasqua 2016 alle Eolie sta finalmente arrivando e vogliamo raccontarti cosa accadrà.

Milioni di Italiani e viaggiatori di tutto il mondo fremono per il ponte di Pasqua, sognando il bel tempo, il relax, ed un poco di ottimismo, visto che anche i telegiornali hanno smesso di parlare di crisi ossessivamente e ci dicono che almeno “ufficialmente”, per quanto riguarda i numeri, stiamo uscendo dal tunnel.

Che nella pratica questo tunnel sia più lungo è ovvio, ma comunque tanto vale per tirarsi via di dosso un poco di grigiore invernale ed austero e regalarsi un viaggio in un luogo da sogno che si trova però molto vicino casa: le Eolie.

La Pasqua alle Eolie diventa ogni anno una meta sempre più ambita dai turisti italiani ed europei. Lo splendore delle isole mediterranee che nei giorni tiepidi di inizio estate danno già illusioni estive, la potenza dei vulcani, i misteri delle antiche civiltà: questo gruppuscolo di Isole Siciliane incanta irrimediabilmente chi le visita e grazie alla velocità delle comunicazione oggi, il passaparola è molto più efficace che in passato.

Basti pensare che per le feste pasquali del 2014, cioè un anno fa, le Eolie sono state quasi prese d’assalto, con l’arrivo di circa 7000 persone, in maggior parte tedeschi, austriaci ed inglesi, molti dei quali hanno scelto una delle emozioni uniche che queste isole possono regalare: dominare il paesaggio marino da quota 900 sull’isola di Stromboli, assistendo alle spettacolari attività di questo indomito vulcano, forse unico al mondo per la sua attività continua e costante.

L’attività turistica del 2014 ha dovuto far approntare immediatamente corse straordinarie delle navi per far fronte al numero di viaggiatori che volevano partire per le Eolie. Un boom di turisti provenienti da luoghi molto più freddi e che non ha disdegnato il primo bagno della stagione nello stupendo scenario eoliano.

Per quest’anno le previsioni potrebbero essere ancora più rosee, visto che negli ultimi anni lo status delle Eolie come meta sognata aumenta sempre di più, un interesse che dall’ultima estate si è misurato non solo attraverso le presenze in crescita ma anche attraverso l’attenzione sui social media, su TripAdvisor e sul web.

Insomma quest’anno all’ombra dei vulcani, attivi o estinti che siano, a specchiarsi sulle acque turchesi magari provando una “cuddura” dolce tipico eoliano della Pasqua probabilmente saranno in molti.

Una buona ragione per iniziare a provvedere alla sistemazione tra l’offerta di case vacanza, hotel o bed and breakfast. Quindi, se vuoi, puoi consultare le nostre offerte qui e chiamarci quando vuoi per qualsiasi delucidazione!

Se vuoi trascorrere la tua Pasqua alle Eolie, Contattaci!

Skype:Skype Me™!

Mob: 338 8279031
Telefono: 090 9880809

Scrivici all’email info@eoliehouses.it per saperne di più.

Commenta

Isole Eolie, cresce il trend dei viaggi di lusso!

Isole Eolie, cresce il trend dei viaggi di lusso!

In tutto il mondo, e così anche in Sicilia, nel settore del turismo, la categoria che cresce di più è quella del viaggio di lusso.

Per questo motivo è un settore che non si può trascurare per ogni destinazione turistica che si rispetti e che soprattutto vuole e deve fare, per vocazione territoriale, del turismo la risorse principale.

Le Eolie sono da sempre considerate una destinazione “glamour”, probabilmente già dai tempi antichi, e non possono assolutamente essere escluse dai flussi turistici di lusso. Questo settore vale il 25% degli introiti del turismo mondiale, pur essendo mosso solo dal 5% sul totale dei viaggiatori, e cresce del 48% all’anno, il doppio rispetto al resto del turismo.

La crisi non ha scalfito per niente il turismo di lusso, ma lo ha anzi ridefinito: il lusso “medio” si è contratto ma si è espanso il lusso più sfrenato, quello dei clienti che spendono di più, che valgono di più.

In Sicilia esiste Absolute Sicilia che da due anni si occupa di Luxury Travels in Sicilia, diventando una realtà importante per questo settore riconosciuta in tutto il mondo. Questo tour operator, costola di Tour Plus Sicilia, ha portato in Sicilia e nelle isole circostanti un numero costante di turisti di lusso, che si è triplicato in due anni e che ben sperare per il futuro.

Il profilo standard di questi viaggiatori del lusso in Sicilia è quello di persone che lavorano molto per mantenere il loro stile di vita e che quindi quando vanno in vacanza non vogliono pensare a nulla e che se c’è qualche problema vogliono che sia risolto in tempi brevissimi.

Il 70% di loro prenota pacchetti all-inclusive, che insieme a viaggio ed hotel includa trasferimenti, escursioni.

In media si tratta di persone dai 35 ai 55 che viaggiano insieme ad un partner e che richiedono esperienze diverse da quelle che uno ci si aspetta. Più che resort e residence sfarzosi infatti i turisti del lusso, pur volendo il meglio e tutte le comodità, in Sicilia, cercano esperienze diverse, esclusive, autentiche. Per questo i 400 luxury travelers che hanno raggiunto la Regione con Luxury Travel hanno scelto attività come soggiorni in dimore storiche, residenze nobiliari, degustazione di specialità enogastronomiche, mostre, eventi, mete particolari, attività sportive.

Insomma, attrarre i viaggiatori di lusso da un lato può sembrare facile visto che la Sicilia e tanti altri luoghi di Italia possono vantare della pace, della tranquillità, dell’autenticità e della bellezza necessaria anche se gestire questo tipo di clientela richiede pianificazione e servizi eccellenti.

Commenta

Cosa fare alle Eolie ad Ottobre?

Cosa fare alle Eolie ad Ottobre?

Chi ha detto che l’autunno non è un bel periodo per partire?

Se settembre è l’ultimo mese dell’estate in cui i ritmi, il calore e le frenesie estive vanno a rallentare lentamente, Ottobre è l’inizio dell’autunno in piena regola.

Se volete conoscere le Eolie in Autunno, approfittando di scappate veloci e di hotel e case vacanza che visto il periodo offrono prezzi molto più bassi, ecco qualche dritta su cosa fare e che clima aspettarsi.

La prima cosa da sapere è che in generale, a parte Lipari, ad Ottobre alle Eolie inizia ad esserci sempre meno gente.

Gli amanti dei bagni di folla e gli abitué delle Isole Eolie in piena stagione balneare presa d’assalto da villeggianti e turisti mordi e fuggi, forse diranno che “non c’è nessuno”.

Aldilà delle connotazioni negative che spesso si danno all’espressione non c’è nessuno, alle Eolie ad ottobre sicuramente inizia a non esserci veramente nessuno. Nessuno che ostacola il cammino, nessuno che fa rumore o disturba la natura ed il riposo, nessuna calca, folla o ritardo a fare da filtro con l’attrazione più spettacolare che esista al mondo. La Natura.

Guarda la gallery dell’autunno eoliano!

Per chi cerca vita mondana e glamour certamente ottobre alle Eolie non è una buona scelta: i locali sono chiusi, i Vip con le loro barche sono lontani. I VIP in bassa stagione alle Isole sono la Natura, il Mare, la Storia, gli Abitanti delle Isole, sia i nativi che hanno deciso di rimanere, sia quegli amanti delle Eolie che si sono trasferiti qui per amore di questi posti bellissimi.

Il periodo è quello buono per godersi silenzio, tranquillità e solitudine e per incontrare altri viaggiatori ispirati, amanti della Natura, dell’arte…insomma un periodo per incontrare se stessi ma anche per incontrare anime affini alle nostre.

Il Clima ad ottobre è ancora mite.

Eccetto qualche giornata più ventosa e piovosa, in generale fino all’inizio di Novembre è normale per i turisti e per i residenti fare il bagno. Quindi la scelta delle Isole dipende dai gusti personali: Lipari è il centro più popolato, vibrante ed in cui ci sono più cose da fare, quindi pernottare a Lipari è la cosa migliore in caso di tempo incerto e si teme di potersi annoiare quando non si può uscire per una escursione o al mare.

Se invece queste condizioni non ci fanno paura ed anzi, anche dei momenti di puro relax in un luogo molto poco abitato, ascoltando la pioggia o guardando il mare in tempesta, magari leggendo un buon libro, ascoltando musica o scrivendo il nostro libro, qualsiasi altra Isola va bene per una esperienza veramente Full Immersion.

 

Commenta

La leggenda delle Eolie

La leggenda delle Eolie

Si parla spesso della storia delle Eolie e di tutti i segni che i millenni hanno lasciato in questi luoghi. Il passaggio della storia, degli uomini, delle loro credenze e delle loro culture è infatti molto tangibile e “concentrato” nelle sette isole.

E le tracce di tutto ciò iniziano già dai nomi che queste isole hanno conservato. Già il nome stesso dell’arcipelago apre incredibili scenari e suggestioni che ci portano indietro di migliaia di anni, tra intricati simboli, misteri e leggende.

Il nome Eolie rimanda direttamente al Dio del Vento, Eolo.

La leggenda di Eolo è molto complessa ed interessante. Eolo era il nipote di re Eolo l’Elleno, e, insieme a suo fratello gemello Beoto, era figlio di Melanippe e Poseidone. Poseidone non volendo far sapere a re Eolo che i suoi nipoti fossero di sangue divino li fece allevare prima da un mandriano, e poi dai regnanti di Icaria: Teano e Metaponto.

Re Metaponto adorava i gemelli, e quando sua moglie ebbe due figli, anche questi gemelli, iniziò ad essere gelosa e tentò di ucciderli con un veleno, ma Eolo e Beoto riuscirono a capire l’inganno e furono i loro fratellastri a bere e morire.

I due fratelli dovettero fuggire ed Eolo scappò proprio alle isole Eolie, rifugiandosi a Lipari che si diceva fosse un’isola galleggiante. Qui divenne un uomo sapiente e saggio, tenuto in grande riguardo dagli Dei e capace di “domare i venti”. Al momento della sua morte Zeus volle renderlo immortale, affidandogli la pericolosa otre contenente i venti da custodire in una grotta del Tirreno.

I suoi discendenti, sei figli e sei figlie, si sposarono tra di loro e popolarono le Isole.

La storia se interpretata oltre i simboli può raccontarci molto sul passato e sulla colonizzazione delle isole: i 12 figli sposati tra di loro, sono una similitudine dei Titani, che appartenevano alla vecchia religione soppiantata da quella Ellenica, la religione “Pelasgica” di quegli antichi popoli che vivevano nel Mediterraneo prima dei Greci.

Quindi rappresentano il popolo “indigeno” delle Eolie incontrato dai greci. Eolo assume la personalità di un capo greco, un colonizzatore o esploratore tenuto in grande conto dal popolo delle Isole (che dipendeva dal mare per la pesca ed il commercio, le principali risorse delle Isole) per la sua capacità, da buon navigatore, di prevedere i cambiamenti del vento.

Per questo motivo fu successivamente divinizzato e la sua leggenda crebbe nel tempo. Il simbolismo dei gemelli è molto forte nelle storie di fondazione e colonizzazione, basti pensare al mito di Romolo e Remo che è molto simile: due gemelli di stirpe nobile e divine, allevati lontano dalla loro famiglia, che in fuga decidono di stabilirsi in un nuovo luogo e fondare un nuovo regno.

Ovviamente quando si parla di epoche così lontane e di come storia e fantasia si siano plasmate a vicenda, i condizionali sono d’obbligo. Non sapremo mai esattamente come andarono le cose, chi viveva alle Eolie prima di Eolo e come si chiamavano queste Isole a quei tempi, ne sapremo mai chi era esattamente Eolo, l’uomo saggio che Zeus volle fare Dio, consacrando per sempre queste meravigliose isole al suo nome.

Una cosa è certa: la suggestione di questi misteri si respira ancora alle Eolie e chissà se quando sentirete il rumore del mare agitato dal vento, potrete sentire da lontano la voce di Eolo che vi da il benvenuto.

 

Commenta

Settembre 2015 alle Eolie. Tutto quello che puoi fare!

Settembre 2015 alle Eolie. Tutto quello che puoi fare!

Alle Isole Eolie settembre è il mese migliore per il mare.

Le folle dei villeggianti di agosto sono lontane, anche se località amatissime come le Eolie sono ancora molto frequentate, i flussi, soprattutto nei giorni settimanali sono più tranquilli e rilassati, la calca è minore e ci si può godere molto di più le cose. Hotel e case vacanze hanno prezzi più bassi rispetto al clou di Ferragosto, ma il tempo si mantiene soleggiato e caldo, magari meno soffocante e con notti sicuramente fresche in cui si dorme benissimo…insomma un periodo ideale per partire.

Nel mese di settembre le Eolie sono veramente paradisiache

Settembre è un mese che porta tranquillità, che calma gli impetuosi ardori estivi in tutti sensi, che ci riporta alla normalità, forse anche alla routine noiosa, ma che lascia una venatura di malinconia che ci rende più propensi ad apprezzare alcune cose. La fine dell’estate e l’inizio dell’autunno sono sempre stati periodi perfetti per gli amanti di momenti poetici, di profonde riflessioni, di ispirazioni mistiche oppure di semplice vero riposo.

E quale sfondo migliore delle Eolie per una qualsiasi di queste intenzioni (o per tutte insieme)?

Le Sette Isole non sono solo un luogo da visitare in Estate: si tratta di luoghi così unici e spettacolari che ad ogni diverse stagione, sotto luci e sfumature e colori diversi, acquistano un fascino nuovo. La vacanza “balneare” è solo la parte più evidente del viaggio alle Eolie e non è che una piccolissima minima percentuale di tutto quello che c’è da godersi e settembre, allontanando alcune distrazioni ma offrendo comunque il clima ideale, è il mese perfetto.

C’è un isola adatta allo spirito di ogni viaggiatore, così come ogni viaggiatore avrà nel suo cuore una idea ed impressioni diverse dell’arcipelago, percorrendolo e scoprendolo sotto il sole settembrino, nella pace delle spiagge meno affollate e delle macchie di vegetazione immerse nel silenzio e nei profumi mediterranei.

I più mondani possono ancora godersi la vita di Lipari, che tra le sue stradine all’ombra del castello continua ad essere animata da una movida quasi estiva, ricca di eventi culturali e divertimento. Chi vuole godersi la spiaggia non può non andare a Vulcano, mentre gli amanti delle avventure avranno pane per i loro denti addentrandosi all’interno della stessa isola o scalando la vicina Stromboli con il suo maestoso vulcano che quasi ogni notte sputa fuoco.

I poetici ed i romantici non potranno prescindere da Salina, l’isola che da molti è considerata la più bella delle Eolie, per la sua natura dolce e selvaggia allo stesso tempo, immortalata nel film il Postino, che così bene la seppe ritrarre. Panarea è stata considerata l’isola “chic” delle Eolie, che con fortune alterne è comunque una delle mete cool del Mediterraneo, agognata ed amata.

Alicudi e Filicudi invece sono luoghi di pace e silenzio, di natura aspra, il trionfo del paesaggio Mediterraneo e marino, e dei segni che mostrano come l’uomo si sia adattato nel tempo alla scarsità di risorse di queste bellissime isole.

Insomma, se vuoi fare una vacanza all’insegna del relax e con poco traffico nei mari e per le isole, settembre è il mese giusto per te. Non ti resta che contattarci!

Commenta

Pagina 1 di 101234510...Last »